informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come scegliere un pc portatile? Le cose da sapere

Commenti disabilitati su Come scegliere un pc portatile? Le cose da sapere Studiare a Firenze

Quando si tratta di scegliere un portatile da acquistare, non esiste un modello migliore in assoluto che vada bene per tutti. Il portatile giusto è invece quello più adatto per lo scopo del suo utente, che si tratti di giocare, progettare, studiare all’università o altro.

Risulta quindi difficile indicare una marca o un modello, ma ci sono dei criteri che tutti dovrebbero prendere in considerazione per valutare l’acquisto, a seconda dell’uso che se ne deve fare.

Cosa considerare prima di comprare un pc portatile

Dimensioni

Quando si tratta di laptop, le dimensioni contano. Per ogni utilizzo esiste una dimensione adatta. Le dimensioni dei portatili partono in genere dai 11,6 pollici fino ad arrivare ai 17,3 pollici.

Ovviamente, se la portabilità è la priorità, la scelta dovrà ricadere sui laptop Windows, perché tendono ad essere più sottili e leggeri delle loro controparti. L’ideale può essere un portatile con uno schermo di dimensioni 12,5 pollici o 13,3 pollici e un peso compreso tra 1 kg e 1,5 kg.

Tuttavia, i portatili dalle dimensioni spesso non supportano le stesse CPU Intel Core i7 di fascia alta o schede grafiche di buona qualità come quelle nei portatili da 15,6 pollici. Il più delle volte, presenteranno anche una selezione di porte meno robusta.

Se il tipo di lavoro da svolgere sul nuovo portatile richiede uno schermo più grande o una maggiore potenza grafica, meglio scegliere un modello a partire da 15,6 pollici.

Qualità dello schermo

A prescindere dall’uso che se ne fa, uno schermo di buona qualità deve essere comodo da guardare e usare. Al giorno d’oggi, i touchscreen sono molto comuni e possono facilitare molti compiti. Tuttavia, possono causare riflessi in grado di affaticare la vista. Chi produce contenuti grafici e modifica immagini e video dovrebbe prendere in considerazione un portatile senza touchscreen.

In quest’ultimo caso dovrebbe essere presa inconsiderazione una risoluzione di almeno 1920×1080 pixel (Full HD), anche se i professionisti dovrebbero puntare a schermi 4K, che comunque fanno lievitare di parecchio i prezzi. Gamma cromatica e spazio colore sono altre variabili da tenere a mente, soprattutto per fotografi e videomaker.

Infine, anche gli angoli di visione sono estremamente importanti. Uno schermo per laptop che promuove la tecnologia IPS (in-plane switching) offre gli angoli di visione più ampi e il miglior comfort per l’utente.

Usabilità della tastiera

Per chi si sottopone a lunghe sessioni di digitazione, è importante che il portatile disponga di una tastiera comoda e funzionale. In questo caso, meglio preferire un layout confortevole con tasti di dimensioni standard e un’adeguata spaziatura.

I tasti dovrebbero avere una giusta corsa in discesa e reattività scattante in fase di pressione. La tastiera retroilluminata assicura un buon vantaggio, perché permette di digitare comodamente anche in ambienti scarsamente illuminati.

CPU

Un processore Intel Core offre le migliori prestazioni in termini di multitasking e attività multimediali. I portatili basati su Core i3 si trovano generalmente nei sistemi entry-level, mentre Core i5 costituisce la maggior parte dei computer tradizionali.

Alcuni portatili più grandi ora incorporano anche i processori Intel i9 Core, che sono ancora più potenti dei laptop con processori i7 Core. Sono in grado di competere con i desktop per prestazioni ma hanno un costo significativamente più alto rispetto a un portatile con un processore i7, i5 o i3 Core.

Alcuni marchi ora offrono anche portatili provvisti di CPU Ryzen Mobile di AMD. Per i videogiocatori, questa può essere un’opzione particolarmente interessante che vale la pena considerare. Le CPU Ryzen Mobile tendono ad essere abbinate ai chipset grafici Vega di AMD, che attualmente tra i più gettonati a livello grafico.

RAM

Con le necessità moderne, un portatile deve essere accessoriato con almeno 8 GB di RAM. Per gli utenti esperti e i professionisti, un setup con 16 GB è la strada da percorrere. I videogiocatori possono spingersi fino a 32 GB.

Una RAM maggiore consente di eseguire più applicazioni contemporaneamente e di accedere rapidamente al sistema a più dati in qualsiasi momento, il che risulta utile per attività come la modifica di foto o contenuti video.

Durata della batteria

La durata della batteria indicata dal produttore non è quasi mai indicativa di come sia l’esperienza reale di utilizzo di un portatile. Esistono semplicemente troppe variabili che influiscono sulla durata della batteria. C’è la luminosità dello schermo, la risoluzione, il numero di applicazioni in esecuzione in background e la connettività.

Anche il sistema operativo montato su un portatile può svolgere un ruolo importante nel determinare la durata della batteria. È per questo motivo che gli ultrabook con Chrome OS tendono a offrire una durata della batteria superiore rispetto a quelli in esecuzione su Windows 10.

Se i programmi da eseguire richiedono molta elaborazione, o si ricorre molto allo streaming online, a giochi ad alta intensità di grafica o si trasferiscono molti file su una rete wireless, la batteria si scarica molto prima di quanto citato dalle specifiche.

Ovviamente, bisogna bilanciare queste funzionalità con il budget e le esigenze, dovendo anche scendere a compromessi. Raramente si può trovare un portatile in grado di soddisfare tutti i requisiti, soprattutto quando si tratta di prezzo.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali