informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Ingegneria meccanica materie: ecco il piano di studi del corso di laurea

Commenti disabilitati su Ingegneria meccanica materie: ecco il piano di studi del corso di laurea Studiare a Firenze

Vuoi sapere se sono presenti nel piano di studi di ingegneria meccanica materie che ti piacciono?

In questa guida ti spiegheremo proprio quali sono gli esami da sostenere per conseguire una laurea in ingegneria meccanica con Unicusano, ma anche in cosa consiste il lavoro di un ingegnere in questo settore specifico.

E se pensi che possa trattarsi di una disciplina troppo difficile, quasi impossibile da sostenere, ti sbagli.

Lo dimostra il fatto che, secondo le statistiche gli ingegneri meccanici sono tra i più veloci a laurearsi in Italia. La loro età media dei laureati di secondo livello è pari a 26 anni, contro il 27,2 complessivo di tutti i laureati.

Certo serve passione e dedizione, come in tutte le cose, ma queste sono caratteristiche che sicuramente non ti mancano.

Fatta questa doverosa premessa, andiamo adesso a scoprirne di più. Buona lettura.

Ingegneria meccanica: opinioni e materie di studio

In Toscana, come d’altronde nel resto d’Italia, la laurea in ingegneria è una delle più ambite. Anche perché viene comunemente ritenuta, a ragione, una delle più prestigiose e spendibili nel mercato del lavoro. In questo contesto uno dei settori più interessanti e che spiccano maggiormente, è manco a dirlo quello della meccanica di base o avanzata. Andiamo a scoprire meglio perché.

Chi è l’ingegnere meccanico

L’ingegnere meccanico è quel professionista in grado di padroneggiare e saper applicare i principi della fisica e della scienza dei materiali al fine di progettare, realizzare e gestire la manutenzione di sistemi meccanici.

Più specificatamente la sua disciplina studia e connette tre elementi: il moto, l’energia e la forza. A tal proposito, gli ingegneri meccanici hanno il compito di sviluppare soluzioni meccaniche in grado di soddisfare le esigenze della società.

La svolta in questa disciplina è avvenuta contestualmente alla Rivoluzione Industriale. Anche le sue origini risalgono all’antica Grecia. Tant’è che uno degli ingegneri meccanici più importanti della storia fu Archimede, una mente brillante che eccelleva in diverse discipline. Anche in questa.

Del resto un motivo ci sarà se molti degli uomini più ricchi del mondo sono ingegneri. Da Carlos Slim Helu, uno dei due più facoltosi in assoluto, ai due fondatori di google: Sergey Brin e Larry Page. Passando per Ma Huateng, che detiene un patrimonio di 16 miliardi dollari. Manche Jeff Bezos, inventore di Amazon e Michael Bloomberg, noto imprenditore statunitense.

Ma l’ingegneria meccanica è una disciplina molto ampia. Ne consegue che le mansioni ricopribili sono diverse. Tra cui:

  1. Esami di fattibilità e rendimento di componenti, meccanismi e sistemi;
  2. Progettazione e fabbricazione di macchinari specifici destinati alla produzione di energia o destinati a stabilimenti industriali;
  3. Pianificazione e gestione di progetti, dai sopralluoghi all’avvio e al monitoraggio;
  4. Gestione di impianti di produzione o centrali elettriche;
  5. Supervisione adempimenti legislativi relativi ad un progetto.

Ingegneria meccanica: materie di studio

Generalmente, gli studi di base inerenti la Facoltà di ingegneria meccanica ruotano attorno ai seguenti ambiti:

  1. Tecnologia meccanica;
  2. Misurazione e metrologia meccanica;
  3. Meccanica applicata alle macchine;
  4. Costruzione di macchine;
  5. Scienza delle costruzioni;
  6. Scienza dei materiali;
  7. Fisica tecnica;
  8. Elettrotecnica;
  9. Fluidodinamica;
  10. Macchine;
  11. Controlli automatici;
  12. Sistemi energetici;
  13. Gasdinamica;
  14. Energetica;
  15. Disegno;
  16. Progettazione 3D;
  17. Ottica;
  18. Matematica;
  19. Chimica;

Alcuni vagamente simili alle materie ingegneria civile, ma altri decisamente meno.

In casi particolari, possono anche rientrare delle nozioni di:

  1. Economia;
  2. Impianti meccanici;
  3. Impianti generali dell’industria;
  4. Sicurezza degli impianti industriali;
  5. Gestione dei progetti e dell’innovazione.

Esami primo anno ingegneria meccanica

Iniziamo con ingegneria meccanica materie primo anno. In questo caso il piano di studi prevede:

  1. Istituzioni di matematica;
  2. Geometria;
  3. Fisica generale I;
  4. Chimica generale;
  5. Analisi I;
  6. Informatica;
  7. Analisi II;
  8. Inglese.

Per un totale di 60 CFU.

Ingegneria meccanica: materie di studio secondo anno

Proseguiamo con ingegneria meccanica materie secondo anno:

  1. Termodinamica applicata;
  2. Scienza delle costruzioni;
  3. Elettrotecnica;
  4. Tecnologia meccanica;
  5. Fondamenti di fluidodinamica;
  6. Meccanica applicata alle macchine I;
  7. Materia a scelta dello studente.

Totale, anche in questo caso, pari a 60 Crediti Formativi Universitari.

Esami ultimo anno di ingegneria meccanica: fino alla prova finale

Concludiamo con ingegneria meccanica materie terzo anno:

  1. Elementi costruttivi delle macchine;
  2. Scienza e tecnologia dei materiali;
  3. Sistemi per l’energia e l’ambiente;
  4. Macchine;
  5. Impianti industriali;
  6. Materia a scelta dello studente;
  7. Tirocinio;
  8. Prova finale.

Per il raggiungimento di altri 60 CFU rimanenti. Il totale cumulativo dei tre anni è quindi di 180 crediti.

Ingegneria meccanica: esami a scelta

Abbiamo raggiunto i 180 CFU richiesti, ma dobbiamo ancora precisare cosa si intende con la voce più volte ripetuta “materie a scelta dello studente”.

Ecco tutte le possibilità:

  1. Probabilità e statistica;
  2. Fisica generale II;
  3. Complementi di geometria;
  4. Elettronica;
  5. Sistemi integrati di produzione;
  6. Strumenti e metodi di misura;
  7. Economia applicata all’ingegneria;
  8. Fondamenti di automatica;
  9. Logistica.

Ingegneria meccanica: la magistrale

Visto che, come si suol dire, gli esami non finiscono mai, ti ricordiamo che Unicusano eroga anche un corso di laurea magistrale in ingegneria meccanica.

Il corso di laurea specialistico prevede per il primo anno di ingegneria meccanica materie quali:

  1. Impianti meccanici;
  2. Tecnologie energetiche sostenibili;
  3. Misure meccaniche e termiche;
  4. Fluidodinamica delle macchine;
  5. Costruzione di macchine;
  6. Meccanica delle vibrazioni;
  7. Materia a scelta dello studente.

Mentre per il secondo anno:

  1. Motori a combustione interna;
  2. Motori a combustione interna;
  3. Progetto di macchine;
  4. Dinamica del veicolo;
  5. Dinamica dei flussi turbolenti;
  6. Materia a scelta dello studente Tirocinio;
  7. Prova finale.

E per concludere, come materie a scelta è possibile decidere tra:

  1. Misure elettriche ed elettroniche;
  2. Tecnica ed economia dei trasporti;
  3. Teoria dei segnali;
  4. Probabilità e statistica;
  5. Biomateriali e ingegneria tessutale.

Laurea triennale ingegneria o magistrale: con l’e-learning è meglio

laurea in ingegneriaTi sembra tutto molto bello, ma hai paura ti possa togliere troppo tempo?

Non dimenticare, soprattutto se già lavori, o se hai una famiglia o altri impegni difficilmente rimandabili, che puoi usufruire dei vantaggi offerti dal sistema e-learning, prerogativa unica dell’Università Telematica Niccolò Cusano.

Di che si tratta? Semplice da spiegare.

Innanzitutto, hai la possibilità di seguire le lezioni direttamente online, ovviamente anche quelle di ingegneria meccanica materie.

Puoi vederle e rivederle quando vuoi, in qualsiasi momento della giornata, ovunque ti trovi e per tutte le volte che vuoi. Non esistono limiti infatti al numero di visualizzazioni consentite.

Quindi, non solo non ti perderai una spiegazione, pur senza doverti recare fisicamente tutti i giorni in Facoltà, ma potrai avere sempre una ripetizione di ciò che vuoi approfondire o non hai ben compreso.

Il tutto fruibile 24 ore su 24 mediante una piattaforma riservata a personale, dove troverai anche tutto il materiale didattico che ti serve.

Inoltre, grazie all’importante profilo degli insegnanti e dei professionisti che curano i master, l’offerta didattica risponde a standard di qualità davvero eccezionali.

Puoi dunque essere iscritto a ingegneria meccanica a Firenze, ma seguirla da qualsiasi città ti trovi o ti sposti per lavoro o altro. Avrai sempre modo di ritagliarti il tuo spazio per studiare.

A questo punto siamo giunti alla conclusione del nostro articolo. Non rimane che augurarti buono studio e una brillante carriera da ingegnere meccanico.

Speriamo di averti messo a disposizione una guida che potrai consultare ogni qual volta ne sentirai il bisogno.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali