informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Parlare in pubblico? Ecco come può aiutarvi in tal senso Unicusano

Commenti disabilitati su Parlare in pubblico? Ecco come può aiutarvi in tal senso Unicusano Studiare a Firenze

Sapete cos’è l’infotainment? Si tratta della fusione, senza soluzione di continuità, tra informazione ed intrattenimento, fatto che ha generato il boom di programmi giornalistici in tv come “In Onda” o “Piazza Pulita”. La ragione per cui iniziamo questo articolo con questa domanda è che questo successo di cultura è lo specchio di come ormai siamo tutti in una piazza virtuale, su un palcoscenico invisibile. Qualsiasi strada decidiate di intraprendere, per andare al punto, è molto probabile che vi troviate nell’esigenza consistente di dover parlare in pubblico. Lo sapete fare? Vi spaventa? Qualsiasi sia la vostra idea in merito, considerate che Unicusano Firenze ha nella sua offerta didattica una serie di strumenti ed opportunità di esperienze dirette in grado di formarvi anche in questo senso. Anche se non terrete mai un discorso alla Nazione a reti unificate, potreste dover spiegare il vostro lavoro davanti ad un’audience. Ecco qualche dritta su come la nostra realtà vi “metterà in carreggiata” anche su questa pista. Buona lettura della mini-guida.

Parlare in pubblico vi interessa? Fate bene perché potreste doverlo fare in modo continuativo anche in settori fino ad ora insospettabili. La società civile si sta sempre più spettacolarizzando per cui non potete permettervi il lusso di balbettare davanti ai microfoni accessi. Lo sa bene Unicusano Firenze che questa pratica la inserisce nella sua offerta didattica a vari livelli, dai primi studi di corsi di laurea fino alle diverse possibili prime esperienze lavorative dopo la laurea.

Prima di addentrarci nel tema, però, specifichiamo che questa mini-guida vuole solo essere una scintilla. Sta a voi, poi, proseguire la ricerca di informazioni su  un argomento così importante. In rete, ma anche grazie al nostro lavoro che ogni giorno quantificate attraverso la pubblicazione degli articoli sul blog universitario della città di Firenze. Potrete anche farci le domande che trovate inevase sui nostri canali. Come? Sfruttando l’apposito il form informativo.

Ecco 5 consigli per tenere un discorso davanti a tanta gente:

  1. Arrivate un po’ in anticipo per conoscere il posto in cui parlerete;
  2. Preparate a fondo quel che dovrete dire ripetendolo davanti ad uno specchio;
  3. Cercate di conoscere il vostro pubblico prima di confrontarvici;
  4. Registratevi e riascoltate le parole per evitare ripetizioni o parole sbagliate;
  5. Controllate l’ansia con esercizi di respirazione diaframmale.

I vantaggi lezioni in presenza

Una delle più interessanti sviluppi della formazione dell’università Niccolò Cusano è la creazione del campus universitario a Roma e dei tanti Learning Center sparsi per l’Italia. Perché? Perché così è stato possibile sviluppare aule dove si possono tenere esercitazioni in classe e vere e proprie docenze. Cosa significa?

Significa che, tra i vantaggi delle lezioni in presenza, spicca l’inevitabile obbligo di sviluppare rapporti interpersonali coi professori, che poi saranno gli stessi che incontrerete in sede di esame, con cui dovrete anche… interloquire. Sfruttate l’occasione non solo per avere spiegazioni su quel che non capite ma anche per testare il vostro imbarazzo a sostenere un dialogo di questo tipo che, per natura intrinseca, è molto squilibrato e quindi foriero di ansia.

Anche i colloqui coi docenti vis à vis, che si tengono a margine delle lezioni, sono chance di limare il vostri impatto e di mettere in fieri i 5 consigli per parlare in pubblico che vi abbiamo riportato in apertura di questa mini-guida.

L’esperienza Alternanza Scuola Lavoro

In Italia uno dei problemi più grandi della formazione offerta in passato dalle nostre università non è mai stata la qualità, a dire il vero sempre presente, ma lo stacco evidente e pesante col mondo del lavoro. Un ragazzo neo-laureato impattava con le aziende come contro un muro e lo faceva a volte troppo tardi per rimettersi in carreggiata. Era una delle ragioni della disoccupazione italiana che il Miur sta in parte intaccando grazie allo strumento dell’Alternanza Scuola Lavoro.

Questa esperienza lavorativa per i diplomandi presso il nostro Ateneo è presa con molta serietà e rispetto, a dispetto di quel che si legge in altre realtà. Tra le belle cose che i giovani si riportano indietro nel loro bagaglio c’è anche il parlare in pubblico perché passano dalle interazioni ovattate del periodo liceali a quelle sfrontate e dirette tipiche del mondo del lavoro.

La possibilità di lavorare in radio

Nello specifico del punto precedente, Unicusano offre, a chi vuol fare esperienza Alternanza Scuola Lavoro presso la sua realtà, l’opportunità di avere a che fare con la sua emittente ufficiale Radio Cusano Campus.

I giovani avranno la possibilità di lavorare in radio, così, seppur per una settimana, stando a stretto contatto con lo staff e creando insieme ai conduttori i programmi e loro scalette. Non solo. E’ prevista anche qualche ora di diretta che significa parlare ai microfoni ad un’audience ampia ed abituata a professionisti del settore. I consigli che si potranno portare a casa da qua saranno oro!

I convegni universitari di Unicusano

La ragione generale per cui esistono i convegni universitari di Unicusano è che gli studenti non devono rimanere solo sui libri ma devono anche integrare da subito la teoria alla pratica, devono vedere nel mondo reale qual che stanno imparando a conoscere nel mondo accademico.

La ragione specifica di questo argomento, invece, è che, se avete la fortuna di essere nelle sedi in cui questi incontri si tengono e non seguirli solo attraverso la diretta Facebook, potete e dovete cogliere la chance di porre domande ai vari attori della scena pubblica che si alternano sul parterre dell’Ateneo. Un botta e risposta con un personaggio pubblico, sotto forma di domanda da spettatore, potrebbe essere una palestra più tonificante di tante dritte che sentirete in giro.

Ora che avete aperto il “vaso di Pandora” del parlare in pubblico, ricordatevi che molto altro c’è da cercare sul web e sui nostri canali ufficiali. Rimboccatevi le maniche e datevi da fare… per il vostro bene.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali