informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Scienze della Formazione a Firenze con Unicusano

Commenti disabilitati su Scienze della Formazione a Firenze con Unicusano Studiare a Firenze

La formazione è davvero importante. La crescita e la rinascita di un paese possono passare da là perché si tratta dell’unico modo di dare alle nuove generazioni l’occasione di fare un salto di qualità, portandosi dietro anche il futuro di una nazione. Lo sapevano nell’antichità, dove il Precettore era una figura così di spicco da essere portata in palmo di mano nelle famiglie patrizie, e lo sa ancora molto chiaramente Unicusano che, a Firenze, mette in piedi un’offerta di Scienze della Formazione unica. Se, infatti, siete propensi all’insegnamento e vi sentite portati a dare agli altri il vostro sapere, è giunta l’ora di trasformare tutto questo in studi che vi portino presto ad un lavoro. Analizzate questa mini-guida e scoprirete che l’offerta didattica del nostro Ateneo in quest’area sa sposare le solide basi del passato con le necessarie aperture al futuro. Buona lettura.

Scienze della Formazione non è solo un percorso di studi è anche, un po’ come medicina, una missione. Non è facile avere a che fare coi ragazzi di oggi (e di conseguenza con le loro famiglie) e non è facile puntare a plasmarli nel modo corretto. Se però ci credete e questo preambolo non vi spaventa, partite dall’idea che Unicusano Firenze mette la concretezza alle premesse appena fatte. Come? Con un corso di laurea che galleggia tra le necessarie materie del caso e la tecnologia didattica e le nuove figure professionali del settore che dovete assolutamente avere chiare in testo. Ecco alcuni passaggi.

Cos’è Scienze della Formazione

Partire da una definizione precisa di questi studi è tutt’altro che banale. Negli anni c’è stato un forte cambio lessicale che però nasceva da un altrettanto cambio di approccio totale. Per darci una base sui cui ragionare possiamo dire che, attualmente, si tratta di un insieme di discipline che studiano l’educazione dell’uomo in modo trasversale, passando dalla psicologia alla filosofia senza rinunciare ad approfondimenti nella sociologia.

Da queste parole si capisce la modernità del corso di laurea che, al passo coi tempi, è multidisciplinare e parte dall’idea che per arrivare ad agire sul prossimo lo si debba conoscere come soggetto ma anche come gruppo operante in un contesto socio-politico ed economico. Il corso di Pedagogia nel nuovo millennio è ora una realtà.

Lavorare come tutor

Unicusano, nella sua mission aziendale, dichiara che le esigenze dello studente siano al centro di tutto il progetto. Fedele a questo, riconosce come prioritario il bisogno di trovare sbocchi professionali dopo il corso di laurea.

Uno dei modi che suggerisce fortemente è quello di andare dove gli altri ancora poco frequentano. E’ il caso di questa figura professionale forse ancora poco nota nell’immaginario collettivo ma già molto usata dalle aziende. Lo stesso Ateneo ne fa gran uso perché lo strumento di tutorship prezioso per gli iscritti per acquisire know-how senza perdersi per strada. Se vi affascina questo ruolo, il consiglio è leggerne di più partendo dall’idea che dovrete avere competenze sui singoli corsi accademici in cui opererete ma anche sulla parte amministrativa della vita di uno studente che dovrete sbrigare nel migliore dei modi in ogni suo passaggio.

Tanto di quanto espresso fin qua lo trovate sul blog universitario della città di Firenze e sulle pagine social dove compaiono informazioni, articoli e link utili. Molto altro lo potrete scovare da soli chiedendoci tutto quello che non vi è chiaro attraverso l’apposito il form informativo. Ma i ragionamenti sulle Scienze della Formazione di Unicusano Firenze non sono finiti.

Master in Scienze della Formazione

Decidere di operare in questo settore non vi esime dal rispettare le regole generali del mercato del lavoro, anzi. Se le aziende guardano solo al diventare professionisti specializzati, anche qua dovrete considerare la laurea solo un titolo di studi di passaggio.

I temi in cui andare a fondo d’altronde sono davvero tanti e molti arrivano dall’attualità.

Un buon insegnante non può prescindere dal leggere costantemente quel che accade intorno a lui e ai suoi ragazzi  e la formazione segue a ruota. Potrete fare tutto questo coi master dell’Ateneo tra cui spiccano titoli come “Cyberbullismo  Bullismo” o “Strumenti didattici per l’insegnamento della Geografia”.

Cosa posso insegnare con una laurea in Scienze della Formazione

La domanda è semplice ma importante perché tutti vogliono monetizzare i propri studi. In questo caso gli sbocchi professionali di Scienze della Formazione sono davvero tanti avendo la crisi, come ciclicamente fa, portato la gente ad alzare la propria preparazione pur di essere credibile nel mondo delle aziende. Un laureato di questo corso potrà operare:

  • nei servizi culturali o territoriali;
  • agenzie per attività di volontariato;
  • università pubbliche e private;
  • società di erogazione corsi di specializzazione;
  • nidi e micro-nidi;
  • penitenziari;
  • centri di istruzione per adulti.

Vedete da soli che il ventaglio d’azione è piuttosto ampio. Molto farà la vostra scelta personale di agire con soggetti di una certa fascia d’età ed estrazione culturale piuttosto che un’altra. Considerate che un servizio di orientamento è presente da noi e vi sarà molto utile per capire dove andrete a rendere di più. Avere a che fare coi bambini o coi detenuti non è la stessa cosa ma, in entrambi i casi, è molto difficile.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali