informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Musica anni 70: le migliori playlist da ascoltare

Commenti disabilitati su Musica anni 70: le migliori playlist da ascoltare Studiare a Firenze

Sei un appassionato di musica anni 70? Allora devi assolutamente leggere questo articolo.

All’interno di esso, infatti, troverai una vera e propria guida sulle migliori playlist di quei mitici anni: dalla musica commerciale al pop, dal rock fino alle canzoni da discoteca.

Brani che rappresentano il ponte che unisce le ribellioni giovanili delle canzoni anni 60 e la spensieratezza dei pezzi musicali anni 80.

Insomma: ce n’è per tutti i gusti e per ritmare e accompagnare ogni tipo di attività quotidiana, come fare meditazione, studiare, passeggiare, fare sport, rilassarsi o ballare. Perché la musica è da sempre una delle migliori amiche dell’uomo.

Vuoi saperne di più? Allora non perdiamo tempo ed entriamo subito nel merito: le migliori playlist degli anni 70 ci aspettano. Buona lettura.

Canzoni anni 70: ecco le più belle

Nei paragrafi che seguono, andremo dunque a ripercorrere le migliori hit della musica anni 70. Pronto per partire con noi in questo affascinante viaggio nel tempo e nella storia della musica? Allora prepara stereo o cuffie e allaccia bene le cinture: si parte.

Canzoni anni 70 famose: il grande rock

Il New Musical Express, importantissima rivista musicale settimanale britannica, specializzata in musica rock, ha stilato la classifica delle cento migliori canzoni pubblicate negli anni ’70. Dove attingere, se non qui, per una bella playlist su misura?

Ecco i primi 20 brani presenti nell’elenco di NME:

  1. Sex PistolsGod Save The Queen
  2. Fleetwood MacGo Your Own Way
  3. The ClashLondon Calling
  4. David BowieHeroes
  5. The RamonesBlitzkrieg Bop
  6. Donna SummerI Feel Love
  7. BlondieHeart Of Glass
  8. Bruce SpringsteenBorn To Run
  9. Michael JacksonDon’t Stop Til You Get Enough
  10. WingsBand On The Run
  11. Talking HeadsPsycho Killer
  12. John LennonImagine
  13. The UndertonesTeenage Kicks
  14. Pink FloydComfortably Numb
  15. Stevie WonderSuperstition
  16. Bruce SpringsteenThunder Road
  17. The Rolling StonesBrown Sugar
  18. Ian DurySex & Drugs & Rock & Roll
  19. Joy DivisionTransmission
  20. Led ZeppelinStairway To Heaven 

Quale tra questi è il tuo preferito? Perché se vuoi essere un vero esperto della musica anni 70 sei devi assolutamente conoscere e ascoltare questi brani. Su Spotify o Youtube musica anni 70 80 straniera e italiana ne trovi quanta ne vuoi. Così come sulle altre app dedicate alla musica.

Musica da discoteca anni 70

Ed eccoci alla musica anni 70 disco. Genere che ha certamente segnato quell’epoca musicale e non solo.

Ecco, a tal proposito, altri 20 brani, tutti da ballare, che non possono mancare nella tua playlist anni 70:

  1. Bee GeesStayin’ Alive (clicca sul nome del brano per vedere il video ufficiale)
  2. Le FreakChic
  3. Village PeopleYMCA (clicca sul nome del brano per vedere il video ufficiale)
  4. Donna Summer – Hot Stuff 
  5. KissI was made for lovin’you
  6. Gloria GaynorI will survive
  7. Rod StewartDa ya think I’m sexy?
  8. BlondieHeart of glass
  9. SylvesterYou make me feel
  10. Michael JacksonYou make me feel  
  11. Lipps IncFunkytown
  12. AbbaDancing Queen
  13. Earth Wind & FireSeptember
  14. Anita WardRing My bell
  15. Boney MDaddy Cool
  16. Patrick HernandezBorn to be Alive
  17. Carl DouglasKung fu Fighting
  18. The TrammpsDisco Inferno
  19. Kool & The GangJungle Boogie 
  20. Isaac HayesTheme from Shaft

musica da discotecaProva ad ascoltare questa musica anni 70 e se non riesci a resistere alla voglia di ballare non preoccuparti: è questo l’effetto che fa. Sempre sulle app per ascoltare canzoni o su youtube musica anni 70 80 dance non ne manca di certo. Se poi riesci a anche a trovare qualche vinile in un negozio di musica, l’apoteosi del vintage è completa.

Brani anni 70 nel cinema

Chiuso il capitolo della musica anni 70 dedicato alle “canzoni discoteca“, passiamo al cinema. Un’altra interessantissima playlist, infatti, è quella messa insieme da Luciano Ligabue per la colonna sonora del suo primo film nei panni di regista: Radiofreccia, vincitore di ben tre David di Donatello, due Nastri d’argento e quattro Ciak d’oro.

Come riporta Wikipedia, infatti, citando come fonte la scheda dell’album sul sito ufficiale dello stesso rocker italiano:

«È stato pubblicato in diverse versioni. In quella integrale su due CD, intitolata Radiofreccia – Colonna sonora originale, il primo cd contiene le canzoni scritte dallo stesso Ligabue per il film (settimo album della discografia del cantante), mentre il secondo raccoglie le canzoni di altri artisti, dalle sonorità spiccatamente anni ’70, utilizzate nel film».

All’interno della playlist anni 70 del film del Liga, troviamo artisti e brani straordinari. ne abbiamo evidenziato per te ben 16:

  1. David BowieRebel Rebel
  2. Warren ZevonWerewolves of London
  3. Iggy PopThe Passenger (single version)
  4. Bruce CockburnLord of the Starfields 
  5. Bachman-Turner OverdriveYou Ain’t Seen Nothing Yet (single version)
  6. Roxy MusicLove Is the Drug
  7. The Doobie BrothersLong Train Running 
  8. The Allman Brothers BandJessica (instrumental)
  9. Lou ReedVicious 
  10. Lynyrd SkynyrdSweet Home Alabama 
  11. Little FeatWillin’ 
  12. Creedence Clearwater Revival Run Through the Jungle
  13. Al StewartYear of the Cat (album version)
  14. Earth, Wind & FireSing a Song 
  15. Weather ReportBlack Market (instrumental)
  16. Francesco GucciniIncontro

Davvero niente male per la colonna sonora di un film anni 70 vero? Perfetto per alarsi nell’atmosfera di quegli anni.

Canzoni italiane anni 70

canzoni anni 70Abbiamo chiuso la playlist precedente con un grande della canzone italiana: Francesco Guccini. Su questa scia, è il momento di accendere microfoni e riflettori proprio sulla musica anni 70 made in Italy. Pensavi forse che il nostro Paese non fosse all’altezza di quei fervidi anni? Allora ti basterà cercare su youtube musica anni 70 80 italiana per rimanere stupito.

Dai Pooh a Nada, da Umberto Tozzi a Patty Pravo, dai Ricchi e Poveri ad Alan Sorrenti, da Donatella Rettore a Marcella Bella, da Claudio Baglioni ad Antonello Venditti fino ai Cugini di Campagna: i grandi della canzone italiana non hanno nulla da invidiare alla musica ani 70 80 straniera. Anzi, anche loro hanno dato il loro contrbuto a rendere indimenticabili quegli anni.

Ecco altri 20 musicisti e canzoni scelte per te e consigliati per la tua playlist anni 70, oltre al già citato Francesco Guccini:

  1. NadaMa che freddo fa
  2. Alan SorrentiFigli delle stelle
  3. Patty PravoPensiero stupendo
  4. Donatella RettoreSplendido splendente
  5. Massimo RanieriSe bruciasse la città
  6. Antonello VendittiSara
  7. Riccardo CoccianteMargherita
  8. Renato ZeroIl Triangolo
  9. Claudio BaglioniQuesto piccolo grande amore
  10. PoohPensiero
  11. Raffaella CarràTanti auguri
  12. Umberto TozziGloria
  13. Matia BazarStasera che sera
  14. Ricchi e PoveriChe sarà
  15. Cugini di CampagnaAnima mia
  16. Loredana BertèSei bellissima
  17. NomadiVagabondo
  18. Roberto VecchioniLuci a San Siro
  19. Fausto LealiIo camminerò
  20. Marcella BellaMontagne verdi

E così, hai a disposizione anche tanti brani della musica ani 70 tutti italiani da ascoltare. Ora sì che la tua playlist può essere davvero completa e variegata di generi, lingue e stili. Non solo musica anni 70 americana dunque, ma anche nostrana e più in generale internazionale.

Componi la tua playlist personale

Eccoci giunti alla conclusione della guida Unicusano sulla musica anni 70.

Ovvero su un’epoca musicale che ha segnato indelebilmente la storia. Adesso tocca a te: non devi fare altro che rileggere le canzoni che ti abbiamo elencato e selezionare i brani, i cantanti o le band che più ti piacciono e aggiungerli alla tua raccolta. A noi non rimane che augurarti buon ascolto.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali