informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come cercare lavoro sui social? 7 dritte utili

Commenti disabilitati su Come cercare lavoro sui social? 7 dritte utili Studiare a Firenze

Ti stai chiedendo come cercare lavoro sui social? Hai sentito amici e colleghi parlare di opportunità di lavoro su LinkedIn?

Se sei curioso di capire come cercare lavoro su LinkedIn, abbiamo una grande notizia per te: sei nel posto giusto nel momento giusto. Prenditi qualche minuto e leggi la nostra guida, ricca di spunti e suggerimenti per la tua futura carriera lavorativa. 

I social network, esplosi negli ultimi anni, rappresentano uno strumento innovativo per trovare lavoro, e dunque si pongono come valida alternativa ai siti web e ai giornali cartacei, divenendo una risorsa fondamentale sia per chi cerca lavoro che per chi cerca forza lavoro. Ma presta attenzione: proprio perché i social network possono veicolare offerte di lavoro, diventa indispensabile farne un uso appropriato ed evitare di pubblicare contenuti inappropriati. Difatti, è cosa nota, che molte aziende o semplicemente i singoli datori di lavoro, avviano una prima fase di selezione proprio sui social. Vediamo, allora, come si cerca lavoro sui social e quali sono le dritte da seguire per ottenere il successo sperato.

LEGGI ANCHE – Cosa dire ad un colloquio di lavoro per fare bella figura.

I social: presente e futuro del lavoro

In questa guida ti illustreremo il mondo dei social e come questi possano essere utilizzati per trovare lavoro. Grazie alle nostre 7 dritte scoprirai quanto la tecnologia sia utile per raggiugere il tuo obiettivo in modo semplice e anche divertente. Pronto per questo viaggio alla scoperta di come cercare lavoro sui social? Partiamo. 

LEGGI ANCHE – Lauree triennali per lavoratori: ecco come orientarsi.

Cos’è un social network?

Prima di iniziare è opportuno capire cosa sia un social network e come funzioni. Per spiegarlo nel migliore dei modi, abbiamo deciso di ricorrere alla definizione offertaci dall’Enciclopedia Treccani che definisce i social come un:

servizio informatico online che permette la realizzazione di reti sociali virtuali. Parliamo di siti internet o tecnologie che consentono agli utenti di condividere contenuti testuali, immagini, video e audio e di interagire tra loro”. 

Per poterli utilizzare, generalmente i social network prevedono la registrazione dell’utente mediante la creazione di un profilo personale protetto da password e la possibilità di effettuare ricerche nel database della struttura informatica per localizzare altri utenti e organizzarli in gruppi e liste di contatti. Ovviamente, le informazioni che vengono condivise variano da servizio a servizio e possono includere dati personali, sensibili (credo religioso, opinioni politiche, inclinazioni sessuali ecc.) e professionali. Dunque, sui social network gli utenti non sono solo fruitori, ma anche creatori di contenuti. La rete sociale diventa, così, un ipertesto interattivo con cui diffondere pensieri, idee, link e contenuti multimediali. 

Ma a quando risalgono i primi social? I primi social network sono nati negli Stati Uniti a metà degli anni Novanta e si ponevano come obiettivo quello di formare delle comunità virtuali fornendo servizi di interazione o spazio web gratuito. 

  • Nel 2002 nasce Friendster, social che offriva all’utente un profilo pubblico da compilare, la possibilità di organizzare i contatti in gruppi di ‘amici’ e di interagire attraverso vari strumenti messi a disposizione dal servizio, quali chat, messaggistica ed e-mail. 
  • La seconda metà del decennio è stata segnata dalla comparsa dei social network tematici, come Twitter, famoso servizio di microblogging o LinkedIn, dedicato al mondo del lavoro. 

Oggi, il social networking costituisce una delle forme più evolute di comunicazione online ed ha raggiunto numeri impressionanti di utenti. 

Cercare lavoro su LinkedIn

LinkedIn è un social network per il mondo business con milioni di utenti in tutto il mondo. Per definirlo nel migliore dei modi, abbiamo deciso di far riferimento a quanto riportato nella Treccani:

Per definirlo nel migliore dei modi, abbiamo deciso di far riferimento a quanto riportato nella Treccani:

«Definito “social network professionale”, è la prima rete sociale web interamente volta al mondo del lavoro. A differenza di Facebook o Twitter, LinkedIn non viene usato per incontrare nuovi amici o vecchie conoscenze, bensì per offrire e cercare lavoro e contatti utili per la propria professione. La rete dispone poi di esperti di settore cui gli utenti possono rivolgersi. Con sede a Palo Alto (Silicon Valley, California), LinkedIn ha oltre quattrocento milioni di utenti in tutto il mondo. Nel 2016 la società è stata acquisita da Microsoft».

cercare lavoro su linkedin

LinkedIn è, dunque, un servizio web di rete sociale, per lo più gratuito, ad eccezione di determinati servizi opzionali rigorosamente a pagamento, utilizzato per lo sviluppo di contatti professionali e per la diffusione di contenuti legati al mercato del lavoro. La rete di LinkedIn, presente in oltre 200 paesi, a gennaio 2009 contava circa 30 milioni di utenti, ha superato i 100 milioni di utenti il 22 marzo 2011, i 200 milioni a gennaio 2013 e ha raggiunto i 530 milioni nel 2017. Il 56% degli iscritti risiede fuori dagli Stati Uniti d’America, mentre l’India, il Regno Unito e il Brasile sono i paesi col maggior numero di iscritti. Gli utenti europei sono oltre 22 milioni. Ma quali opportunità offre LinkedIn agli utenti?

  • La possibilità di farsi presentare a qualcuno che si desidera conoscere sfruttando i contatti presenti nella propria rete;
  • Trovare offerte di lavoro altamente personalizzate, sfruttando i molteplici annunci presenti sul sito;
  • Candidarsi alle offerte di lavoro presenti sulla piattaforma; 
  • Mettere in mostra il proprio Curriculum Vitae e farlo pervenire nelle mani dei recruiter di tutto il mondo.

Il migliore esempio di come cercare lavoro sui social.

Le 7 dritte utili per trovare lavoro sui social

Tutti i social, e nello specifico LinkedIn, rappresentano “l’ufficio di collocamento” del terzo millennio. Vediamo insieme i 7 consigli dei recruiter su come cercare lavoro sui social. 

  1. Scegli una foto profilo professionale, così da offrire un’immagine di te coerente con la tua personalità, evitando sia di essere estremamente formale che informale, come nel caso di un selfie;
  2. Crea un profilo social completo, il più dettagliato possibile, inserendo tutte le informazioni riguardanti il percorso formativo e lavorativo. Traduci il tuo profilo in un’altra lingua, fondamentale soprattutto se hai optato per LinkedIn, così da poter raggiungere i recruiter in qualsiasi parte del mondo. Ricordati di aggiornarlo puntualmente, inserendo elementi che possano aiutarti a raggiungere il tuo obiettivo;
  3. Connettiti con le aziende adatte, selezionale con criterio, soffermandoti su quelle che possiedono un profilo professionale e coerente con la tua ricerca;
  4. Cerca continuamente opportunità,sfruttando la sezione “cerca lavoro”, che ti offre la possibilità di vedere le posizioni aperte in ogni settore di tuo interesse;
  5. Condividi molti contenutioriginali e attira l’attenzione condividendo nuovi post. Assicurati che ciò che condividi sia pertinente, così da aumentare la visibilità e l’efficacia del tuo profilo e dimostrare competenze ed interessi, e cerca di stare sempre al passo con le ultime tendenze;
  6. Partecipa ai gruppi di discussione, molto diffusi sui social. Prendere parte alle conversazioni che avvengono sui gruppi è fondamentale per rimanere sempre aggiornato e per incrementare le tue conoscenze. Dai voce ad un argomento se non esiste, così da diventare protagonista indiscusso del gruppo;
  7. Costruisci il tuo network,assicurandoti di dar vita a rapporti concreti, che siano i tuoi professori, i docenti universitari o personaggi di spicco del mondo in cui vorresti lavorare. Coltiva questi rapporti nel tempo e fai in modo che conoscano le tue competenze.

Conclusioni

In questa guida ti abbiamo offerto le 7 dritte utili su come cercare lavoro sui social. Ovviamente, ogni social ha le sue regole e le sue caratteristiche, quindi per poter raggiungere l’obiettivo che ti sei prefissato, ovvero trovare un lavoro, ti invitiamo a studiare in modo approfondito il social che intendi utilizzare. Sarà sicuramente un percorso impegnativo, ma è fondamentale non perdersi d’animo. Ti auguriamo buona fortuna. 

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali