informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come risolvere i problemi: approcci e tecniche utili

Commenti disabilitati su Come risolvere i problemi: approcci e tecniche utili Studiare a Firenze

Come risolvere i problemi? Ecco una delle domande alle quali potrebbe sembra re più complicato rispondere. Ma nulla è impossibile, anzi: in questo articolo ci occupiamo proprio di questo, cercando di fornirti risposte e suggerirti tecniche e approcci da utilizzare al fine di diventare quasi un vero e proprio risolutore di problemi. Nello studio come nel lavoro o nella vita quotidiana.

Hai bisogno di scrivere la tesi magistrale in tre mesi, risolvere problemi di matematica, capire come fare una relazione tecnica o affrontare una giornata difficile?  Allora ecco una buona notizia per te: in queste righe troverai una vera e propria guida su come risolvere i problemi.

Vuoi saperne di più? Molto bene, non perdiamo tempo ed entriamo subito nel merito del discorso. Buona lettura.

Risoluzione problemi: tutto quello che devi sapere

Nei prossimi paragrafi, dunque, cercheremo di capire insieme come affrontare e soprattuto come risolvere i problemi della vita. Ci lanceremo dunque alla scoperta del significato e delle migliori tecniche di problem solving, lasciandoci anche ispirare da qualche frase motivazionale in tema.

Cos’è il problem solving

Se parliamo di come risolvere i problemi, fare riferimento al concetto di problem solving è un passaggio praticamente obbligato.

Non a caso problem solving, in italiano, significa letteralmente  “soluzione di problemi“. Questa terminologia trae origine dall’attività tipica di informatici e ingegneri, che ne hanno codificato e ottimizzato le procedure. Ma si estende ormai a praticamente tutti i settori.

Per darne una definizione più articolata, pur sempre limitata all’ambito informatico, prendiamo a modello uno stralcio di quanto riportato dall’enciclopedia online Wikipedia, che a sua volta cita e fa riferimento ad autorevoli fonti di settore:

«Il problem solving è un’attività del pensiero che un organismo o un dispositivo di intelligenza artificiale mettono in atto per raggiungere una condizione desiderata a partire da una condizione data.

 

Va precisato che il problem solving è solo una parte del processo di risoluzione di un problema: la procedura infatti comprende i processi seguenti: problem finding, problem shaping e problem solving».

Come abbiamo già accennato, però, a noi interessa risolvere i problemi non solamente in ambito ingegneristico o informatico, ma molto più in generale a tutto tondo. Vediamo come fare.

Come risolvere

Approcci e tecniche per risolvere un problema

Fatte sulle le premesse generali del caso, andiamo adesso a vedere nel concreto alcuni approcci efficaci su come risolvere un problema.

  1. Affidarsi all’esperienza. In particolare se sei un professionista e hai un problema lavorativo da risolvere, fai affidamento e tesoro dalle esperienze precedenti;
  2. Ricorrere alla logica. Segui il cosiddetto processo di eliminazione. Inizia definendo il problema, poi sviluppa un piano, implementalo, valuta i rischi e come risolvere i problemi con le incognite possibili, ripeti questi ultimi tre passi finché non giungi ad una risposta plausibile;
  3. Fare un brainstorming. Inizia a parlarne con qualcuno di fidato o ferrato sull’argomento specifico. Riunisci un team e provate a fare insieme il processo di eliminazione o comunque una riunione che tenda a raccogliere idee e soluzioni utili a risolvere il problema;
  4. Informarsi. Ogni approccio che si rispetti, per essere affidabile, deve basarsi su una ricerca. Studiare il problema per risolverlo;
  5. Non arrendersi. Questo più che un approccio è un atteggiamento che devi cercare di tenere sempre vivo. Puoi prendere spunto e fondere insieme gli approcci precedenti, ma se non ci credi e non ci metti un pizzico di intraprendenza, coraggio e voglia di riuscire, la loro potenza perde efficacia. Non credi?

problem-solvingDetto ciò, quindi, adesso tocca a te. Ora sai tutto quello che c’è da sapere sul problem solving e come approcciare ai problemi. Ma nell’ultimo  consiglio che ti abbiamo dato abbiamo parlato di non arrendersi, di avere coraggio, voglia di fare e intraprendenza.

Questo vale anche qualora tu stesso abbia creato il problema. L’importante è sapersi rimettere in gioco e fare tesoro degli errori, che tutti possiamo commettere. Come Albert Einstein: «Non puoi risolvere un problema con la stessa mente che lo ha creato».

E allora nel prossimo paragrafo cercheremo di darti tutta la giusta carica positiva di cui potresti avere bisogno. Cosa aspetti? Vai subito a dare un’occhiata.

Frasi sulla soluzione dei problemi

Come risolvere i problemi senza un po’ di carica e positività?

Ecco perché vogliamo regalarti 15 frasi motivazionali su questo tema.

  1. «I perdenti trovano scuse, i vincenti trovano soluzioni» – Irvine Welsh;
  2. «La pazienza e la perseveranza hanno un effetto magico davanti al quale le difficoltà scompaiono e gli ostacoli svaniscono» – John Quincy Adams;
  3. «La miglior soluzione a tutti i problemi è la pazienza» – Platone;
  4. «Dopo ogni tempesta il sole sorriderà, per ogni problema c’è una soluzione, e il dovere inalienabile dell’anima è di essere di buon umore» – William R. Alger;
  5. «Confida nel tempo, che è solito offrire dolci soluzioni a molte amare difficoltà» – Miguel de Cervantes;
  6. «Quando la soluzione è semplice, è Dio che sta rispondendo» – Albert Einstein;
  7. «La soluzione del buon senso è l’ultima a cui pensano gli specialisti» – Bernard Grasset;
  8. «Istruire non è indicare soluzioni, ma rivelare problemi» – Nicolás Gómez Dávila;
  9. «I problemi più complessi hanno soluzioni semplici» – Oscar Wilde;
  10. «Il problema è a metà risolto, se è ben formulato» – John Dewey;
  11. «Le cose avvengono proprio nel momento in cui stai per convincerti che non ci sia più niente da fare. Se, invece, aguzzi l’ingegno senza darti per vinto, la soluzione arriva all’improvviso, da un luogo del tutto inaspettato, sotto una forma quasi ridicola» – Banana Yoshimoto;
  12. «Non esistono problemi; ci sono soltanto soluzioni. Lo spirito dell’uomo crea il problema dopo. Vede problemi dappertutto» – André Gide;
  13. «Se la politica è l’arte del possibile, la ricerca è sicuramente l’arte della soluzione. Entrambe sono oggetto di menti pratiche» – Peter Brian Medawar;
  14. «Ogni problema contiene in sé il seme della sua soluzione» – Brian Tracy;
  15. «Per riuscire in una difficile impresa occorrono una formidabile motivazione ed una straordinaria tenacia» – Francesco Alberoni.

Qual è la tua citazione preferita fra queste? A te la scelta.

App per risolvere problemi

Ultimo consiglio su come risolvere i problemi: le app.

Al giorno d’oggi ci sono dei software in grado di supportare quotidianamente ogni genere di attività umana. Compresa quella di studiare. Dalle app utili per studenti disorganizzati a quelle per fare fitness, dalle app promemoria per organizzare al meglio il lavoro a come risolvere i problemi di matematica.

Se poi sei un lavoratore o una ragazza madre alla ricerca di corsi di laurea o master senza obbligo di frequenza, la soluzione si chiama Università telematica Unicusano. Questo grazie alla FAD (formazione a distanza), possibile grazie all’utilizzo dell’innovativa piattaforma e-learning, che consente di seguire e rivedere le lezioni direttamente online quando vuoi, da dove vuoi e per tutte le volte che vuoi, senza alcun limite al numero di visualizzazioni. Che siano per intero o soltanto per ripassare una parte specifica.

E con questo, almeno per il momento, è davvero tutto. Adesso saprai certamente come risolvere i problemi di qualsiasi natura. Fai tesoro di ogni esperienza, errori compresi, aguzza l’ingegno e la logica, studia i problemi e consultati con chi può aiutarti. Ma, soprattutto, non mollare mai.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali